Killzone 2 – Intervista a Herman Hulst

Il sito dasgamer.com ha recentemente intervistato il direttore di Guerrilla Games, attualmente al lavoro sul futuristico e splendido Killzone 2.
Ecco, tradotte, le parti più interessanti dell’intervista:

  • L’intelligenza artificiale è un elemento su cui abbiamo lavorato pesantemente dal primo Killzone. L’IA funziona bene ora. Gli Hellgast ti aggireranno. O ti inseguiranno. Dipende soprattutto dal tipo di nemico che hai di fronte. Ogni classe di nemici ha ciò che noi chiamiamo la propria “mossa di riconoscimento”.
    Sono molto più furbi di quanto lo fossero prima.
  • All’inizio del gioco sbarcherai nella città degli Hellgast, e vi giocherai i primi due livelli. Lungo il corso del gioco avrai l’opportunità di esplorare tutto il pianeta nemico, con diverse ambientazioni. C’è molta varietà. (Speriamo! – ndR)
  • Abbiamo un’ esperienza di gioco molto immersiva, per ciò tutto è stato riprodotto in “prima persona“. Anche il sistema di copertura è in “prima persona”. L’intero gioco sarà così.
  • Le armi mostrate all’E3 sono state prese da Killzone 1. Più tardi nel gioco si troveranno armi diverse e più fantasiose.
  • Vi abbiamo mostrato il secondo livello di gioco (quello dell’E3 08 – ndR), nel quale si comincia combattendo a piedi per poi finire guidando un carro armato. Ci sono altri veicoli nel gioco, ma non ve ne possiamo ancora parlare.

Una Risposta to “Killzone 2 – Intervista a Herman Hulst”

  1. Che gioco.
    AWESOME

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: